lunedì 31 agosto 2015

E' morto il regista Wes Craven. Il ricordo dell'amico e collega John Carpenter


E' morto lo scorso 30 agosto, all'età di 76 anni a causa di un tumore al cervello il regista horror Wes Craven. Icona assoluta tra i filmaker di genere insieme a Tobe Hooper e John Carpenter, tra i pochi capaci di modernizzare il cinema di paura americano, Craven in oltre 40 anni di carriera ha diretto alcuni dei film del terrore più belli degli anni '70 e '80: L'ultima Casa A Sinistra, Le Colline Hanno Gli Occhi, Benedizione Mortale, Nightmare e in anni più recenti la saga di culto Scream sono solo alcune vette del suo talento e del suo immaginario che ha spevantato milioni di fans in tutto il mondo. 
L'amico e regista John Carpenter, attraverso la sua pagina Facebook ufficiale l'ha ricordato cosi: «Il mio amico Wes ci ha lasciati troppo presto. Lui era davvero un regista old school. Ho avuto anche modo di dirigerlo, mi mancherà davvero.»

giovedì 27 agosto 2015

Vampires: 10 cose sul film di John Carpenter che lo convinsero a continuare la sua carriera di regista

Traduzione dell'articolo apparso sul sito horrornewsnetwork.net a cura di Fabio Pennywise Carpenter in esclusiva per il portale "Il Seme Della Follia". Buona lettura.


- Il regista Frank Daranbot ha un cameo nel film: è l'uomo alla quale viene rubata la macchina dal personaggio interpretato da Daniel Baldwin.

- Il film inizialmente doveva essere diretto da Russell Mulcahy è il ruolo di protagonista sarebbe dovuto andare a Dolph Lundgren.

- Il simbolo sulla collana indossato da Daniel Boldwin nel film è una runa nordica che significa protettore

- Cary-Hiroyuki Tagawa non era contento della sua parte nel film. Parlò più volte con John Carpenter riguardo alla caratterizzazione del suo personaggio, ma il regista respinse le sue richieste. Questo ha fatto si che Tagawa considerasse il suo ruolo come un semplice stunman.

- Katrina ha tatuato un serpente sulla schiena. Disegno molto simile a quello di Snake Plissken di Fuga Da New York, altro film culto di John Carpenter del 1981. 

- Vampires è stato l'unico film di Carpenter negli anni '90 ad essere stato un buon successo al botteghino.

- Gli incassi del film e la sua buona riuscita convinsero Carpenter ha continuare la sua carriera da regista. Qualche tempo prima aveva pensato di smettere affermando che: «fare cinema non è più divertente»

- Quando John Carpenter fu contattato dalla Largo Entertainement per girare il film, gli furono proposte due sceneggiature: una di Don Jacoby e l'altra di Dan Mazur. Carpenter lesse ambedue le sceneggiature e il romanzo e penso di scriverne personalmente una prendendo spunto da quella di Jacoby e Mazur e anche dal romanzo, aggiungendo elementi suoi.

- Fu la moglie di John Carpenter a scegliere l'attore Thomas Ian Griffith per il ruolo del vampiro Valek: voleva per questa parte «un uomo con lo sguardo formidabile ma anche affascinante. Deve esserci qualcosa di seducente nella natura malvagia del vampiro».

- Carpenter sul set ebbe un buon rapporto con l'attore James Woods, noto per il suo carattere difficile quando gira film. I due pattuirono un accordo: Woods avrebbe girato una scena cosi come scritta sul copione, e per il resto avrebbe potuto improvvisare. E Carpenter trovò piacevole ricevere alcuni brillanti suggerimenti dall'attore sul set. 


lunedì 24 agosto 2015

Lee Hardcastle: nel nuovo video dei Gunship collabora con John Carpenter


Lee Hardcastle è un'attore regista underground divenuto popolare sul web grazie ai suoi video in stop motion dove utilizza solo soggetti in plastilina. Tra le sue opere più popolari vi è Pingu's The Thing del 2012, dove in maniera ironica omaggia il celebre film di John Carpenter del 1982 utilizzando dei pinguini al posto degli esseri umani (potete verderlo QUI). Harcastle adesso ha coronato anche il suo sogno di collaborare con Carpenter attraverso il nuovo video della crew elettronica Gunship dal titolo "Tech Noir", dove il regista californiano è la voce fuori campo di una splendida clip che omaggia, nello stile di Hardcastle tutto il cinema d'azione/horror degli anni '80 (e non solo, visto la presenza di Rocky). Potete vedere il video di seguito:


martedì 18 agosto 2015

John Carpenter: co-autore di un nuovo fumetto intitolato Tales For A Halloweenight


Secondo quanto riporta il sito comicbastards.com la Storm King Comics pubblicherà il prossimo 31 ottobre un'antologia di fumetti dal titolo Tales For A Halloweenight, che vedrà John Carpenter co-autore insieme ad altre firme illustri come la moglie Sandy King, Trent Olsen, David Schow e tanti altri. Il volume sarà composto da 100 pagine colorate (sopra front e retro della copertina) e il 17 ottobre presso Barnes And Noble di Los Angeles sarà possibile avere delle copie in anteprima firmate dallo stesso Carpenter.
Sandy King, in merito a questa nuova release ha affermato al portale:
«Questo progetto è cresciuto giorno per giorno, e la comunità creativa è cresciuta insieme. Questo è uno di quei libri che ti prende la mano, è divertente e quando verrà concluso sarete costretti ad accendere tutti le luci che avete in casa.»

domenica 16 agosto 2015

John Carpenter: guest star nel nuovo album del compositore francese Jean Michel Jarre



Il sito bloody-disgusting.com qualche giorno fa ha riportato la notizia che nel prossimo album del compositore e musicista francese Jean Michel Jarre sarà ospite il regista John Carpenter, ormai sempre più impegnato nella musica e sempre più distante dalla cinepresa. Il frutto di questa collaborazione è la canzone "A Question Of Blood" è sarà inclusa nell'album E-Project, che conterà altre collaborazioni illustri e sarà disponibile dal prossimo 16 ottobre. 
In merito a questo featuring, Jarre ha dichiarato al sito quanto segue, con un successivo video dove sia lui che Carpenter parlano del brano:

«John in questa canzone ha portato il suo caratteristico stile, con l'aggiunta di una melodia stratificata, con un suono graffiante. Ascoltando la traccia sono entrato subito nella dimensione di una scena di un suo nuovo film. Si sente il suo timbro distintivo»

martedì 4 agosto 2015

John Carpenter: «il prossimo anno sarò in tour e farò un nuovo disco»


In risposta ad un fan che gli ha chiesto se avrebbe mai portato la musica di Lost Themes dal vivo, John Carpenter, attraverso il suo profilo ufficiale Facebook, ha risposto non solo che l'anno prossimo sarà in tour (limitato), ma che farà anche uscire un nuovo disco. Il regista californiano, sempre più lontano dal ciak sembra aver trovato una nuova dimensione artistica come musicista, e visto che i risultati della sua prima prova sono stati più che buoni, è lecito attendere con ansia le nuove canzoni. 

sabato 1 agosto 2015

E' morto il wrestler "Rowdy" Roddy Piper, John Nada per Essi Vivono di John Carpenter


E' morto - nella sua abitazione di Hollywood all'età di 61 anni - "Rowdy" Roddy Piper (all'anagrafe Roderick George Tombs), storico  e popolarissimo wrestler prima della WWE e poi della WWF e anche prolifico attore cinematografico (ha girato più di 30 film). La causa del suo decesso - che sarebbe avvenuto giovedi ma solo questa notte sarebbe stato ritrovato il corpo -  andrebbe ricondotto ad un arresto cardiaco.  La pellicola che lo ha reso un attore cult è senza ombra di dubbio Essi Vivono di John Carpenter del 1988, dove interpreta John Nada, disoccupato che lascia Denver per Los Angeles in cerca di lavoro e che si ritroverà a fronteggiare una razza aliena pronta a conquistare la terra attraverso messaggi subliminali.